Intorno a noi

Intorno a noi

Il Casale Domè sorge su una collina di Marsala nella contrada di Ciavolotto subito fuori un piccolo centro abitato. Poco distante dalle più belle spiagge della Sicila occidentale facilmente e velocemente raggiungibili, il casale è situato all'interno di un territorio ricco di mete di eccezionale interesse: riserve naturali, parchi archeologici, testimonianze storiche, spiagge e oasi. La cittá di Marsala con il suo centro storico, la laguna dello stagnone, le saline e le strade del vino tra bagli e cantine; Mazara del Vallo, la città del Satiro Danzante e delle diverse culture arabe in essa custodite. Il porto peschereccio carico di tradizione più grande di Italia.
E ancora, Erice, la città medialvale capitale della scienza mondiale che pur situata sulla sommitá di un monte è facilmente raggiungibile con la funivia. Selinunte, il più grande parco archeologico di Europa con i meravigliosi templi ancora integri dopo migliaia di anni. Infine le tanto famose isole Egadi: Favignana, Levanzo e Marettimo; un mare cristallino e incontaminato fanno delle isole Egadi la migliore meta per gli amanti del mare e della natura incontaminata.


Distanze:

9 Km dal centro di Marsala

8 Km dalle spiagge e dai lidi

20 Km dall'aeroporto di Trapani Birgi collegato con importanti città di ed Europa

33 Km dalla città di Trapani e dal suo porto per l'imbarco verso le isole Egadi.

73 Km dall'aeroporto di Palermo punta raisi Falcone Borsellino.

Marsala

L'antica Lilybeo, è città d'arte e cultura. Le sue origini risalgono alla distruzione dell'Isola di Mozia (397 a.C.) ad opera di Dionisio il Vecchio, tiranno di Siracusa. Nel centro storico s'impone il barocco degli antichi palazzi che testimoniano le diverse dominazioni succedutesi nel tempo.

Mazara del Vallo

Emporio marinaro fenicio e poi romano, fu conquistato dagli Arabi nel 827 e conobbe un periodo di grande splendore del quale ne sono testimonianza il Centro Storico, che mantiene immutata la originaria impostazione islamica con la sua "Kasbah", fatta di viuzze, stretti vicoli e cortili pittoreschi e la chiesetta arabo normanna di San Nicolò Regale posta sulle sponde del Porto canale sul fiume Mazaro.

Selinunte

Selinunte è una metropoli dell'antichità, al centro del più grande parco archeologico del Mediterraneo, colonne e rovine di colossali templi greci sono i resti della città. Di fatto, l'eccezionalità di Selinunte è data dalla vasta quantità delle sue rovine, dalla loro mole e dal loro pregio, tutti elementi che, insieme, è difficile rintracciare in altre parti del mondo occidentale.

Alcamo

I principali monumenti e le opere d'arte più importanti si concentrano dentro il centro storico della città che si sviluppa a nord e a sud del Corso stretto, Corso VI Aprile. Il Castello dei Conti di Modica costruito dai fratelli Federico ed Enrico Chiaramonte intorno al 1350 ebbe funzione di fortezza a difesa dell’insediamento feudale.

Isole Egadi

Gruppo di isole al largo della costa trapanese, interessanti per i loro mari cristallini e per il loro patrimonio paesaggistico, che la recente istituzione ha dichiarato Riserva marina. Le isole principali sono Favignana, Levanzo e Marettimo.

Erice

Ad Erice storia e cultura testimoniano tre millenni di civiltà con segni indelebili del loro scorrere: il più fiorente santuario dell'antichità dedicato ad una dea mediterranea della fecondità e dell'amore; le mura elimo-puniche datate dall'VIII al VI secolo a.C. ancora a protezione della città; il castello del magistrato normanno; l'urbanistica del centro autenticamente medievale, con chiese e monasteri del XIII e XVIII secolo.

Trapani

Capoluogo di Provincia della Sicilia, centro commerciale industriale e attivo porto. Di antica origine, fu Drepana per i Greci, a causa della sua forma falcata, poi villaggio dei Sicani dipendente da Erice, della quale fungeva da porto. Importante base navale e piazzaforte dei Cartaginesi, nel 241 A.C. fu conquistata dai Romani. Dal medioevo ai nostri giorni ha seguito le sorti dell'isola.

Calatafimi e Segesta

Le origini della città di Calatafimi, sono innegabilmente legate alle origini del suo castello, posto su di un colle che sovrasta l'intero paese. I ruderi che oggi rimangono inducono a pensare che sia una ricostruzione del XII secolo, su un precedente castello più antico, eretto dagli arabi verso il trentennio del IX sec. e nei tempi ampliato e rimaneggiato.

Campobello di Mazara

Fondata nel 1623 da Giuseppe Caracciolo di Napoli, sorge a circa 100 metri sul livello del mare in una zona pianeggiante, ricca di uliveti che va dolcemente degradandosi sino al mare. Vi si accede dall'autostrada Palermo-Mazara del Vallo mentre un'ottima viabilità interna permette l'accesso nelle vicine Mazara del Vallo e Castelvetrano Selinunte.

Casale Domè

Contrada Ciavolotto 318  
Marsala 91025 (Trapani), Italy
info@casaledome.it

+39 333 2620040

Contattaci

Associazioni

 logo federalberghi

Seguici su

Booking.it - Tripadvisor

Casale Domè su Booking.com
Casale Domè su Tripadvisor