Mazara del Vallo

Emporio marinaro fenicio e poi romano, fu conquistato dagli Arabi nel 827 e conobbe un periodo di grande splendore del quale ne sono testimonianza il Centro Storico, che mantiene immutata la originaria impostazione islamica con la sua "Kasbah", fatta di viuzze, stretti vicoli e cortili pittoreschi e la chiesetta arabo normanna di San Nicolò Regale posta sulle sponde del Porto canale sul fiume Mazaro.

Sede del primo Parlamento d'Europa e del Vescovado fra i più antichi della Sicilia, la Città, che oggi conta oltre 55mila abitanti, ricca di numerosissime chiese tra le quali la splendida Basilica Cattedrale con i suoi affreschi del Gagini, San Michele, Sant'Ignazio, San Francesco, Santa Veneranda e la normanna Madonna dell'Alto.