Campobello di Mazara

Fondata nel 1623 da Giuseppe Caracciolo di Napoli, sorge a circa 100 metri sul livello del mare in una zona pianeggiante, ricca di uliveti che va dolcemente degradandosi sino al mare. Vi si accede dall'autostrada Palermo-Mazara del Vallo mentre un'ottima viabilità interna permette l'accesso nelle vicine Mazara del Vallo e Castelvetrano Selinunte.

Zona di rinomato interesse archeologico per le "Cave di Cusa", cantiere da dove vennero estratti i blocchi di pietra per la costruzione dei templi Selinuntini.